BLACK FRIDAY X GOALGREEN?

  • No al superfluo
  • No, grazie
  • No allo spreco


Una scelta controcorrente, ma in linea con i valori in cui crediamo.

Con l’arrivo di questo evento che risuona a livello globale, pensiamo sia importante condividere la nostra visione e spiegarti il motivo del nostro “No” al Venerdì nero dello shopping. Proprio così, noi di Goalgreen abbiamo scelto di non partecipare al Black Friday. La domanda che ne segue è lecita: “quindi niente sconti?” Sappiamo che per essere competitivi bisogna sempre stare alle regole del gioco, ma…a che prezzo? Noi, come altre realtà, ci siamo chiesti: che prezzo ha giocare con queste regole? E parlando di prezzo, non facciamo riferimento solo a quello economico (senza dubbio conveniente sia per i clienti che per i brand), ma ci siamo fermati a riflettere su altri aspetti apparentemente secondari - o tenuti “nascosti”- come la reale qualità del prodotto, le condizioni dei lavoratori e l’impatto ambientale che questo “evento” si porta dietro.


Siamo pro economia sostenibile: sosteniamo gli sconti Green.

Il nostro obiettivo è diffondere un prodotto che sia il più possibile sostenibile e per farlo non vogliamo alimentare questo meccanismo di iperconsumismo, perché significherebbe andare contro ai valori in cui crediamo. La sostenibilità è il risultato delle scelte che decidiamo di compiere ogni giorno. Questa è la nostra: facciamo sconti tutte le volte che possiamo in modo che tutti coloro che vogliono avvicinarsi a prodotti Green siano agevolati a farlo, senza partecipare a questo movimento di consumismo dettato dalle strategie di marketing e dalle aziende che colgono o sfruttano l’occasione per svuotare i loro magazzini, a volte anche a discapito del consumatore stesso. “Sì va bene, ma è il Black friday perchè voi non fate gli sconti??” Perché non è green. Sai cosa c’è dietro alle scritte a caratteri cubitali che vediamo in continuazione “sconti sconti sconti”?




IL VERO IMPATTO DEL BLACK FRIDAY

429’000

Tonnellate di CO2 immesse nell’atmosfera*

Circa 117

Milioni di acquisti individuali durante il Black Friday*

80%

Dei rifiuti viene incenerito e non riciclato**

* Salman Haqqi, 2020, Dirty Delivery Report: the carbon cost of online shopping (www.money.co.uk)
** Phil Purnelland, Anne Velenturf, 2019, Building a circular economy

Il nostro “No” è alla gestione fuori controllo di questo appuntamento.

Strade trafficate in cui i corrieri si destreggiano nel tentativo di essere più veloci più rapidi di tutti nel consegnare (ne va delle loro recensioni, del loro lavoro in fin dei conti). Persone che troppo spesso dimenticano di essere tali immerse nella loro missione di comprare tutto ciò che è possibile purchè sia scontato e scovare l’offerta migliore di tutte. Plastica, pluriball, sacchetti, pellicole…scarti da imballaggio, non tutti riciclabili, ma anche RAEE (rifiuti elettronici). Rifiuti che si accumulano prima nel cestino di ogni casa e poi nelle discariche comuni. Tonnellate di CO2 rilasciate nell’atmosfera in pochi giorni e una vendita di migliaia e migliaia di articoli comprati non per utilità, ma per paura di perdere L’Acquisto vincente del Black Friday o, in termine tecnico, FOMO (“paura di essere tagliati fuori”).


UN NO PER UN SI PIÙ CONSAPEVOLE

L’impatto che il black Friday ha sia sull’ambiente che sulla società non è indifferente e non può essere trattato come una questione secondaria. Crediamo nella libertà di pensiero e nella libertà di essere, ma sosteniamo l’idea per cui alla base di ogni scelta ci debba essere la vera libertà nel prendere la propria posizione, la vera libertà di scelta che è data solo dalla consapevolezza. Noi di Goalgreen siamo per gli acquisiti consapevoli, per un’economia più consapevole sia da parte di chi compra che di chi vende.

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sui nostri sconti Green.



Ricevi gli sconti Green
Close Video